Undici anni fa la sezione di Pistoia, in accordo con il relativo Comando ed in ottemperanza ad una delle finalità statutarie dell’Associazione di conservare e tramandare la memoria storica, istituì la Giornata della Memoria in ricordo di tutti coloro che ci hanno preceduto, da celebrarsi nell’ultimo sabato di ottobre, in prossimità della ricorrenza dei defunti.

Dopo la sosta imposta dalla pandemia, Sabato 30 ottobre abbiamo potuto riunirci ancora una volta nell’autorimessa del Comando per partecipare a questa importante ricorrenza; è stata scelta questa sede perché costituisce proprio il cuore pulsante della caserma e dove, opportunamente allestita, stamani è stata celebrata la Santa Messa officiata dal Vescovo di Pistoia.

La funzione è stata molto partecipata e resa più struggente dalla presenza di un trio composto da pianoforte, violino e violoncello e, come sempre, il momento più commovente è stata la lettura del brano “La morte non è niente” sulle note di Schindler’s List in sottofondo.

E’ stato particolarmente toccante ascoltare con quale gioia molti degli intervenuti hanno dichiarato che questo appuntamento riveste per loro particolare importanza e che non potrebbero assolutamente mancare, forse perché in questa occasione tante famiglie si sentono di appartenere e diventano una sola famiglia, quella dei Vigili del Fuoco.

Al termine è stata deposta una corona di alloro presso la lapide posta nel giardino della nostra città che, per desiderio dell’A.N.VV.F, è stato intitolato al nostro collega Paolo Novelli il quale proprio 25 anni fa, il 31 ottobre, perdeva la giovane vita nell’estremo sacrificio di salvare altre vite.

Quando ti viene nostalgia, non è mancanza.
E’ presenza di persone, luoghi, emozioni che tornano a trovarti. – Erri De Luca –

Il Presidente Leonardo Melani


Associazione Nazionale Vigili del Fuoco – CN