La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Firenze, Pistoia e Prato, l’Opera Nazionale di Assistenza ai VVF e la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia insieme per il restauro di Villa Bellavista a Borgo a Buggiano (PT).
Questa mattina presso la sede della Fondazione Caript di Pistoia, è stato siglato un protocollo d’intesa tra la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Firenze e per le province di Pistoia e Prato, l’Opera Nazionale di Assistenza del Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e la Fondazione Cassa di risparmio di Pistoia e Pescia.
Il complesso monumentale “Villa Bellavista” di Borgo a Buggiano, in provincia di Pistoia, tornerà alla sua antica bellezza grazie all’importante progetto di restauro e valorizzazione artistica che è stato avviato oggi, al quale sono intervenuti per l’occasione il Soprintendente Andrea Pessina, che ha aperto i lavori, il Presidente dell’O.N.A. Claudio Gorelli e il Presidente della Fondazione Lorenzo Zogheri. Il Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Ing. Fabio Dattilo, non potendo essere presente personalmente, ha seguito la presentazione ed è intervenuto tramite videoconferenza.
La “Villa Bellavista” fu acquistata nel 1939 dal Ministero dell’Interno che provvide al suo restauro destinandola poi all’Opera Nazionale Assistenza Vigili del Fuoco. Nel corso della sua storia ebbe utilizzi diversi, all’interno fu creata una casa di convalescenza per i Vigili del Fuoco e nei pressi anche una colonia elioterapica per i figli dei Vigili. Con il passaggio del fronte fu per un breve periodo un ospedale militare prima tedesco e poi alleato
Negli anni ‘50 l’antica fattoria medicea venne radicalmente trasformata e ampliata per ospitare un collegio dell’Istituto Nazionale per gli Orfani Figli di Vigili del Fuoco fino al 1968 quando la Struttura fu chiusa e gli orfani trasferiti in altri centri.
Attualmente nei locali del piano terra è allestito un museo storico del Corpo dei Vigili del Fuoco.
La ristrutturazione di “Villa Bellavista” inizierà nel 2021 e terminerà entro l’anno 2026 restituendo così un bene di proprietà pubblica alla comunità di Buggiano e all’intera Toscana reso possibile dalla cooperazione tra le Amministrazioni – pubbliche e private – Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Firenze e per le province di Pistoia e Prato, l’Opera Nazionale di Assistenza del Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e la Fondazione Cassa di risparmio di Pistoia e Pescia e dove un ruolo determinante è stato svolto dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco Soccorso pubblico e Difesa civile e dal Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.



Ridimensiona i Font
Contrasto