Dopo la forzata interruzione dovuta alla pandemia, in una splendida e soleggiata giornata settembrina è stata effettuata la prima Pompieropoli della sezione di Pistoia, in località San Baronto nel Comune di Lamporecchio.

Tutto si è svolto nel rispetto delle vigenti normative anti Covid e la riuscita della manifestazione è risultata ottima, complici la vasta area verde in cui era stata allestita con ampia possibilità di distanziamento sociale, e la correttezza del pubblico costituito in maggioranza da genitori.

All’inizio del percorso i suddetti genitori hanno sottoscritto una liberatoria, appositamente predisposta, autorizzando i propri figli a partecipare alle varie attività, al termine delle quali veniva rilasciato il Diploma di Vigile del Fuoco.

È stato bello rivedere l’entusiasmo con cui i bambini hanno affrontato la discesa dal palo, il tunnel, il muro, la trave di equilibrio, il ponte tibetano e la gioia con cui gettavano acqua per spegnere l’incendio nella casina da cui usciva una densa coltre di fumo.

Nel rispetto dello scopo cui è finalizzato il percorso educativo di Pompieropoli, la sicurezza domestica, ai margini dell’area è stata allestita una ulteriore postazione, dove è stato predisposto un piano cottura di una normale cucina simulando anche l’incendio di una padella e dove, a cadenza regolare, genitori e ragazzi hanno potuto assistere ad un breve spiegazione relativa ai principali pericoli ed incidenti che possono accadere svolgendo le normali attività casalinghe.

A completamento della magnifica giornata nel pomeriggio è intervenuta una moderna APS, inviata dal Comando di Pistoia, subito circondata dai bambini interessatissimi a scoprire tutto ciò che i pompieri svelavano loro.

Ovviamente la sera, allo smontaggio di tutta l’attrezzatura, eravamo abbastanza stanchi ma la soddisfazione e la gioia superavano di gran lunga la stanchezza.

Il Presidente Leonardo Melani

Associazione Nazionale Vigili del Fuoco – CN