Comunicazione ai soci 

Cari amici,

come annunciato sull’ultimo numero della nostra Rivista, è stato dato alle stampe il libro “La Bandiera racconta”, scritto allo scopo di raccogliere fondi per le attività di solidarietà che già la nostra Associazione persegue insieme al Corpo Nazionale.

Ricordiamo che si tratta di un’opera composta da circa 400 pagine e 600 fotografie che ha richiesto molto lavoro e grande impegno da parte degli Autori e che rappresenta, senza ombra di dubbio, l’immagine del Corpo, cioè di tutti noi Vigili del fuoco.

Per questo motivo, a parte le iniziative che assumerà il Corpo sull’argomento, saranno utili anche diretti contatti con il Comando per presentare l’opera di interesse di tutto il Personale permanente.

In allegato potrete trovare la scheda per ordinare il libro in questione all’editore che si è incaricato di commercializzare l’opera.

Siamo sicuri che il testo vi emozionerà come ha fatto emozionare noi.

Al suo interno, pagina dopo pagina, avrete modo di riconoscervi negli interventi ai quali avete partecipato e tuffarvi nei ricordi degli anni giovanili.

Un testo che i nostri figli e i nipoti avranno l’orgoglio di leggere e di conservare nella biblioteca di famiglia.

La Bandiera racconta...

Realizzato in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Prefazione del Capo del Corpo

Era il 1984 quando, appena divenuto ufficiale dei Vigili del Fuoco, venni individuato quale alfiere del nostro Stendardo a cui era stata destinata la Medaglia d’Oro per la lunga serie di interventi svolti dal Corpo in occasione del terremoto dell’Irpinia del 1980. Fu per me un grande onore e una grande emozione trovarmi di fronte il mitico Presidente Sandro Pertini intento ad apporre la medaglia sul lungo nastro azzurro attaccato allo Stendardo.

Oggi, la Bandiera che lo ha sostituito mi fa compagnia tutti i giorni, da due anni a questa parte, perché è custodita nel mio ufficio alla destra della mia scrivania.

Per questi motivi, e non solo, sono felice di essere stato invitato a scrivere, quale attuale Capo del Corpo, la prefazione di un libro di profonda importanza che descrive la storia della nostra Bandiera d’Istituto, la Bandiera del Corpo Nazionale. Un tricolore che simboleggia sentimenti antichi, e mai desueti, come l’appartenenza ed il coraggio dei Vigili del fuoco. Un tricolore che è anche testimone della nostra straordinaria ed entusiasmante storia, fatta da eroi silenziosi amati dai propri concittadini e punteggiata da tante medaglie al merito, segni tangibili della importanza di questo Corpo fatto di donne e di uomini valorosi che mai dimenticano il loro spirito di servizio.

Questo libro, scritto dai colleghi Antonio Pacini, Sergio Silvestini e Enrico Marchionne, racconta con straordinaria lucidità la storia dei Vigili del Fuoco protagonisti di tante pagine dolorose del nostro Paese dovute a grandi incidenti o calamità.

Gli autori, in modo magistrale, hanno saputo cogliere immagini e sentimenti che costituiscono la memoria storica di un Corpo vicino alla gente e attaccato ai propri simboli come le medaglie al merito conferiteci. Esse rappresentano anche, purtroppo, cicatrici profonde di un paese fragile come il nostro.

Anche la grande bandiera che dispieghiamo al Colosseo in occasione del 2 giugno o quella tenuta da mani sicure sulla scalinata dell’Ara Coeli il giorno di Santa Barbara o quella che scende dal K1 a Capannelle nei solenni giuramenti rappresentano lo stesso simbolo.

La Bandiera racconta…

Quel drappo che racchiude il nostro lavoro, il lavoro di ciascuno dei Vigili del Fuoco in servizio o in quiescenza che è anche simbolo di coloro che hanno perso la vita in servizio a cui dedichiamo tutte le nostre medaglie.

Ognuno di loro e ognuno di voi è parte di questa straordinaria storia che è il mestiere del Vigile del Fuoco.

Fabio Dattilo

Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Presentazione Presidente Naz. ANVVF

Gli autori hanno dedicato questo libro a tutte quelle donne e quegli uomini che, sempre vicini alla gente e testimoni del suo dolore, hanno contribuito, allora come oggi, a onorare la Bandiera del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco con il loro sacrificio, anche a costo della vita.

La presente opera trova attuazione in un momento molto particolare della vita dell’Associazione che la vede impegnata, al fianco del Corpo Nazionale, nella ricerca e nella valorizzazione della Memoria Storica dei Vigili del Fuoco. La sensibilità del Capo del Corpo, Fabio Dattilo, con attenzione particolare alle future generazioni, ha permesso di porre in atto, insieme all’Associazione, un grande programma di riscoperta e conservazione di quel prezioso patrimonio storico rappresentato dalle imprese dei Vigili del Fuoco compiute in 80 anni della loro storia.

Un cammino che non finirà dunque con il presente libro ma, per volontà dello stesso Capo del Corpo Nazionale, proseguirà con l’istituzione di un Osservatorio della Memoria Storica che, in futuro, seguirà e documenterà gli interventi più importanti dei Vigili del Fuoco per i necessari aggiornamenti dell’Archivio Storico del Corpo. La strada è lunga e i Vigili del Fuoco scrivono la loro storia ogni giorno.

Tra non molto, grazie ai mezzi più avanzati dell’informatica, potremo cominciare a vedere le prime notizie che concernono la nostra storia, compresi i Musei e le Aree Museali allestite presso vari Comandi provinciali. Visioni accessibili a tutti, con la giusta soddisfazione dei Vigili del Fuoco.

è un segnale di civiltà inviato alle future generazioni, perché non dimentichino chi li ha preceduti e quello che hanno fatto per la gente in pericolo.

Antonio Grimaldi

Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco – Cn

Presentazione Presidente On. ANVVF

“Generoso altruismo…”, “Sacrificio e dedizione…”, “Incondizionato attaccamento al dovere…”, “Sprezzo del pericolo…”, Opera generosa e instancabile…”. Sono solo alcune delle frasi che figurano nelle motivazioni che accompagnano le numerose decorazioni concesse allo Stendardo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e, successivamente, alla Bandiera d’Istituto che dal 2005 lo ha sostituito.

A coloro che non hanno vissuto di persona il dolore, la sofferenza, l’intensità delle situazioni che si presentano ai Vigili del Fuoco quando giungono per primi nei luoghi colpiti da una calamità o da un evento che ha portato distruzione, feriti e morti, queste frasi possono sembrare retoriche, stereotipate, quasi fuori luogo. Ma così non è.

Tutti coloro che hanno svolto e svolgono questo nobile lavoro, sanno che queste parole descrivono perfettamente lo spirito che anima ogni Vigile del Fuoco quando si trova a tu per tu con il pericolo e deve salvare delle vite umane. In quei momenti la paura. La stanchezza, le privazioni passano in secondo piano e subentra il desiderio di soccorrere chi ha bisogno, anche mettendo a repentaglio la propria incolumità.

Cambiano i volti, cambiano le divise, le attrezzature da intervento e i mezzi di soccorso, ma lo spirito del Corpo rimane immutato. Lo testimoniano le tante medaglie che adornano la nostra Bandiera di Istituto che fa mostra di sé nell’ufficio del Capo del Corpo in una teca di cristallo.

Durante i quattro anni in cui ho avuto l’onore di guidare il Corpo Nazionale, la Bandiera nella teca alle mie spalle, mi ispirava con il ricordo del coraggio, della dedizione e dell’abnegazione di centinaia di miglia di Vigili del Fuoco che nel corso degli anni hanno servito il nostro Paese. Tutte le mattine quando entravo in ufficio, mi fermavo un attimo davanti alla Bandiera e pensavo che l’onore di esserne il temporaneo custode, non solo dell’oggetto in sé, ma soprattutto di ciò che rappresenta. Sono sicuro sia accaduto a chi mi ha preceduto e anche a chi ha e avrà in futuro il privilegio e l’onore di guidare il Corpo Nazionale.

Come Presidente Onorario dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco ho scritto questa breve presentazione nella consapevolezza che la nostra Associazione ha a cuore la preservazione e la tutela della memoria storica dei Vigili del Fuoco e che con la pubblicazione del libro sulla Bandiera di Istituto contribuiremo a diffondere e tramandare lo spirito che anima il nostro glorioso Corpo.

Gioacchino Giomi

Presidente Onorario dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco – Cn

L'idea della nascita del Libro

Da una idea degli amici e colleghi Antonio PACINI, Enrico MARCHIONNE e Sergio SILVESTRINI, con la collaborazione del Corpo Nazionale, è nato un nuovo libro, unico e innovativo nel suo genere, i cui proventi andranno ad alimentare il fondo per gli Orfani, le Borse di studio e similari iniziative di solidarietà.

Gli attori principali sono sempre i nostri colleghi, dai più antichi ai più moderni, che, con le loro imprese, dall’alba del Corpo fino ai giorni nostri, hanno permesso che la Bandiera, quale segno rappresentativo del Corpo Nazionale, fosse ripetutamente decorata al Valor civile e al Merito civile in tutti questi anni.

è, dunque, per mezzo della Bandiera e rileggendo le motivazioni delle concessioni delle sue Decorazioni che possiamo ripercorrere antichi ricordi della storia dell’Italia, delle sofferenze dei suoi figli e del sacrificio di quanti sono stati chiamati ad alleviarle.

Con le sue 400 pagine e le 600 fotografie ci siamo tuffati nel mare dei ricordi di tanti interventi e di tanti colleghi, dai più giovani ai più anziani, fino a quelli che non sono più tra noi.

La prefazione del Capo del Corpo, ing. Fabio DATTILO, la presentazione del Presidente Nazionale Cav. Antonio GRIMALDI e del Presidente Onorario della ANVVF, ing. Gioacchino GIOMI, danno l’idea della grande importanza e del valore di quest’opera.

Siamo sicuri che, viste le belle finalità di solidarietà da attuare e il tema trattato, correrete ad acquistarlo per mezzo della vostra Sezione. Infatti, ogni Sezione fungerà da centro di raccolta degli ordinativi, che saranno poi inoltrati cumulativamente all’editore insieme al pagamento tramite bonifico. Le copie acquistate saranno spedite direttamente alle Sezioni che provvederanno poi alla consegna ai Soci. Se alcune Sezioni non raggiungessero le dieci copie minime, potranno sempre unire il proprio ordine a quello di un’altra Sezione.

Il Corpo diffonderà analoga informazione presso i Comandi provinciali che per l’ordine di acquisto si interfacceranno con le nostre sezioni provinciali di riferimento.

Pertanto, i Soci interessati devono comunicare quanto prima alla Sezione di appartenenza le copie che intendono acquistare.

Il libro costerà 20,00 euro a copia, con un ordine minimo di 10 copie per Sezione al fine di ottimizzare le spese di spedizione. Le copie saranno consegnate a partire dal mese di giugno. L’obiettivo minimo che ci siamo prefissi è quello di ricevere un ordine per Sezione, così da riuscire a dotare i fondi di solidarietà di una cifra significativa che consenta di realizzare i progetti previsti, per cui telefonate oggi stesso alla vostra Sezione e ordinatene almeno una copia.

Come potrete facilmente immaginare, la Storia continua e quindi questo libro sarà il primo volume di una lunga serie perché, per mano di altri colleghi più giovani, la Bandiera continuerà sempre a raccontare.

Informativa alle sezioni

Cari amici,

come avrete potuto vedere dalla new letter inviata a tutti i Soci, abbiamo realizzato un bellissimo libro sulle Decorazioni alla Bandiera del Corpo nazionale dei VVF.

Con le sue 400 pagine e le 600 fotografie il libro, di fatto racconta la storia del Corpo e dell’Italia, a partire dalla loro fondazione.

La prefazione del Capo del Corpo, ing. Fabio Dattilo e la presentazione del Presidente Onorario della ANVVF, ing. Gioacchino Giomi, danno l’idea della grande importanza e del valore di quest’opera.

I diritti d’autore che l’editore ci riconoscerà saranno destinati al Fondo per gli Orfani e alle Borse di studio elargite dall’Associazione, oltre ad altre opere benefiche in corso di progettazione.

Siamo sicuri che, viste le belle finalità di solidarietà da attuare e il tema trattato, promuoverete presso i Soci l’acquisto del volume. I volumi saranno acquistati direttamente dalle Sezioni. Infatti, ogni Sezione fungerà da centro di raccolta degli ordinativi e dei soldi dei Soci, che saranno poi inoltrati cumulativamente all’editore insieme al pagamento tramite bonifico. Le copie acquistate saranno spedite direttamente alle Sezioni che provvederanno poi alla consegna ai Soci. Se alcune Sezioni non raggiungessero le dieci copie minime, potranno sempre unire il proprio ordine a quello di un’altra Sezione.

Il Corpo diffonderà analoga informazione presso i Comandi provinciali che per l’ordine di acquisto si interfacceranno con le nostre sezioni provinciali di riferimento.

Il libro costerà 20 euro a copia, con un ordine minimo di 10 copie per Sezione al fine di ottimizzare le spese di spedizione. Le copie saranno consegnate a partire dal mese di Maggio. In allegato vi inviamo la scheda inoltrare per effettuare l’ordine a cui, ricordiamo, dovrà essere allegato il relativo bonifico. L’obiettivo minimo che ci siamo prefissi è quello di ricevere un ordine per Sezione, così da riuscire a dotare i fondi di solidarietà di una cifra significativa che consenta di realizzare i progetti previsti.

Restiamo a disposizione per qualsiasi chiarimento vi necessitasse e vi abbracciamo sempre con affetto.

L’Ufficio di Presidenza.

Come ordinare il libro

Ogni Sezione fungerà da centro di raccolta delle prenotazioni, che saranno poi inoltrate cumulativamente direttamente all’Editore insieme al pagamento tramite bonifico bancario. Le copie prenotate saranno spedite alle Sezioni che provvederanno alla consegna.

Il Corpo diffonderà analoga informazione presso i Comandi provinciali che per l’ordine di acquisto si interfacceranno con le nostre sezioni provinciali di riferimento.

È importante che gli interessati devono comunicare quanto prima alla Sezione di riferimento le copie che intendono acquistare.

Il libro costerà 20 euro a copia, con un ordine minimo di 10 copie per Sezione al fine di ottimizzare le spese di spedizione. Le spedizioni inizieranno a Maggio.

“Eroi silenziosi”, è l’appellativo più ricorrente con il quale vengono individuati i Vigili del Fuoco. Silenziosi per il loro operare sommesso, forse per la convinzione che più che la parola serva il cuore, forse perché credono che il merito stia nelle azioni più che nel raccontarle, forse, più semplicemente, perché il loro operare, nel quotidiano e nei momenti dolorosi delle grandi catastrofi, è sorretto da quella spontaneità dell’agire che non fa ritenere necessario il parlarne, forse solamente per riserbo. Ma il “silenziosi” è pur sempre unito a quel “eroi” che vuol essere una testimonianza dell’apprezzamento della Comunità nazionale per il loro agire, una resa di merito per il sacrificio di tanti di loro. Testimonianza che si è spesso concretizzata con atti di riconoscimento, resi per tutti alla sua Bandiera, che ne è quindi divenuta la custode, e che, medaglia dopo medaglia, ha raccolto la storia del Corpo.

Sono le onorificenze conferite a essa e le motivazioni, per le quali sono state concesse, a narrare quella Storia dell’operato di 80 anni dei Vigili del Fuoco, che essi, per riserbo, non hanno mai scritto.

E non è stata nostra intenzione scriverla con questo libro; noi, che alla grande famiglia dei Vigili del Fuoco apparteniamo, il riserbo abbiamo voluto mantenerlo, limitandoci a una mera e succinta descrizione degli eventi, storia della Nazione prima che dei Vigili del Fuoco, e a riprodurre le motivazioni delle onorificenze e una documentazione fotografica degli eventi, lasciando a quest’ultime la narrazione.

Ecco perché abbiamo voluto titolarlo: La Bandiera racconta…

Gli Autori

Antonio Pacini

Sergio Silvestrini

Enrico Marchionne

Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco – CN