In collaborazione con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco La Spezia, la nostra sezione ha partecipato all’evento nella giornata del 16 ottobre

Durante la visita all’Aeroporto di Cadimare i nostri soci hanno effettuato dei presidi di sorveglianza e assistenza ai visitatori.

In gruppi di 15-20 persone, guidati da studenti dei licei spezzini e dai giovani studenti dell’Opera Nazionale per i Figli degli Aviatori (O.N.F.A.) i numerosi visitatori hanno potuto conoscere la storia degli idrovolanti dell’Aeronautica Militare Italiana, un piacevole passo indietro nel tempo ma anche constatare la tuttora importante presenza della base militare per la borgata di Cadimare e per La Spezia.

Di seguito uno stralcio della nota del FAI che descrive l’evento:

Nel mese di ottobre 2021, esattamente sabato 16 e domenica 17, si svolgeranno in tutta Italia le GIORNATE FAI di Autunno, grande evento nazionale che vede l’apertura al pubblico di beni del territorio non sempre visitabili e che hanno un’importanza particolare, storico-artistica o ambientale, affinché i visitatori comprendano il loro valore e come e quanto debbano essere conosciuti, amati e protetti.

A tale proposito, la Delegazione FAI della Spezia propone un percorso dedicato all’epoca futurista, grande protagonista nella nostra città, partendo dalla base dell’Aeronautica Militare di Cadimare per poi scoprire la borgata marinara con le sue caratteristiche.                                              

Si tratta di un evento di rilievo nazionale con importanti ritorni di immagine per il nostro territorio, caratterizzato da un inestimabile patrimonio naturalistico e storico.

Va altresì ricordato che la scelta del luogo da visitare è stata operata dal Comando dello  Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, che ha individuato nella Delegazione FAI della Spezia il partner per celebrare il centenario della traslazione del milite ignoto.

 L’argomento proposto è pertanto

               “ L’Aeronautica tra la gente: l’aeroporto di Cadimare e la borgata marinara”

Visita all’AEROPORTO DI CADIMARE “LUIGI CONTI”

Questo luogo occupa un  ruolo importante nella  storia e dell’aviazione e della cultura italiana: da qui infatti  decollò per la prima volta un idroaeroplano e da questo idroscalo il poeta Marinetti era solito partire per i voli che gli ispirarono il manifesto dell’Aeropittura e l’Aeropoema del Golfo della Spezia.                                                                               

Si visiterà la bellissima palazzina Ufficiali protesa sul mare, capolavoro dell’architettura del periodo e la palazzina che ospita l’Istituto Umberto Maddalena, il quale fa parte dell’Opera Nazionale per i Figli degli Aviatori (O.N.F.A.).  Si potrà così  conoscere un particolare aspetto dell’Aeronautica , non a tutti noto, quello filantropico, di assistenza agli orfani dell’Arma.

Il percorso di visita continuerà alla palazzina Ufficiali costruita nel 1928 dove si visiterà  lo studio di Italo Balbo con gli arredi originali e la terrazza panoramica dalla quale si gode una vista stupenda del Golfo dei Poeti.

Nel giardino poi si potranno visitare 4 aerei storici  ed un elicottero.

La visita al complesso permetterà di conoscere da vicino la storia dell’Aeronautica e la sua missione ,  l’evoluzione del mezzo aereo ,le trasvolate atlantiche, l’architettura negli anni del Futurismo , periodo che ha visto La Spezia protagonista indiscussa

Associazione Nazionale Vigili del Fuoco – CN