• Home
  • Ricerche storiche
  • Lodi - L’autopompa Isotta-Fraschini

Lodi - L’autopompa Isotta-Fraschini

Al Distaccamento di Casalpusterlengo era stata data in dotazione una magnifica autopompa Isotta-Fraschini otto cilindri, ritenuta la miglior macchina del tempo, che poteva raggiungere la velocità di 100 chilometri orari ed era in grado di pompare 2600 litri d’acqua al minuto.

Durante il periodo bellico successe un fatto strano riportato sui giornali dell’epoca, raccontato dal

Maresciallo Carmine Capo Distaccamento di Casalpusterlengo.

Era la notte fra il 7 e l’8 agosto 1943 quando  Vigili del Fuoco di Casalpusterlengo vennero chiamati a Milano che si trovava sotto un massiccio bombardamento. Con la veloce macchina pensavamo di arrivare in una mezz’ora ( Milano dista circa 55 chilometri ), partiti a razzo da Casalpusterlengo raggiungevamo in un batter d’occhio Lodi, che dista dalla nostra cittadina circa 17 chilometri. Giunti alle porte di Lodi la macchina rallentò di colpo la sua corsa; a più di 30 chilometri all’ora la macchina non andava. Rassegnati, i Vigili giunsero a passo di lumaca al posto di smistamento che era la caserma dei pompieri sita a Porta Romana, la caserma non esisteva più. Venti minuti prima un paio di bombe l’avevano rasa al suolo.

Passato il periodo bellico i  Vigili ritornarono ai servizi di ordinaria amministrazione, privi di quella macchina, che aveva loro salvato la vita, poiché dovette essere demolita.

 

Lorenzo Luigi Novati

Presidente Sezione di Lodi

 

Dalle memorie del Vice Brigadiere

Brusaferri cav. Franco

Ex Capo Distaccamento VV.F. Casalpusterlengo-Lodi-

Email