Sezione di FORLI' CESENA - "La Madonna del Fuoco"

Su iniziativa dell' ANVVF Forlì-Cesena, dopo tanti anni sì è ripresa l'usanza di deporre con l'autoscala dei Vigili del Fuoco, una corona sulla statua della Madonna del Fuoco in piazza Duomo a Forlì, alcuni giorni prima della festa della patrona del 4 febbraio.

L'immagine della Madonna, una xilografia su carta sostenuta da una tavoletta di legno, era esposta fin dal 1425 sul muro di una scuola di Forlì dove insegnava un tal Mastro Lombardino da Riopetroso.

Durante l'inverno, all'interno della scuola veniva acceso un focolare in modo da poter riscaldare gli alunni.

Probabilmente quella sera, al terminare delle lezioni, non ci si assicurò che le ceneri fossero ben spente. Durante la notte di mercoledì 4 febbraio 1428 si sviluppò quindi un incendio che avvolse la scuola, distruggendola.

La popolazione accorrse per circoscrivere il fuoco e salvare il possibile. L'incendio però durò più giorni e della scuola rimasero solo macerie annerite.

Destò perciò grande stupore rinvenire l'immagine della Madonna praticamente intatta.

Successivamente nominata Santa Patrona di Forlì, è usanza che alcuni  giorni prima i bambini di tutte le scuole di Forlì in processione vadano ad attaccare un disegno (relativo alla storia della Madonna del Fuoco) e un fiore alla ringhiera che si trova attorno alla statua della Madonna.

Il Segretario Milandri Mauro

Email