25° Raduno Nazionale - Presentazione alla Stampa

Il 4 giugno 2018, presso la sala consiliare del Comune di Napoli si è tenuta la presentazione del 25° Raduno Nazionale dell’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco – del Corpo Nazionale, evento che si terrà a Napoli dal 3 al 10 giugno 2018 e che vedrà una serie di manifestazioni durante la settimana sui temi della sicurezza, della solidarietà e della memoria storica.

Presenti il Presidente Nazionale dell’Associazione nazionale dei Vigili del Fuoco, cav. Gianni ANDREANELLI; il Comandante prov.le dei Vigili del Fuoco di Napoli, l’ing. Emanuele FRANCULLI; in rappresentanza della Direzione Regionale VVF della Campania, l’ing. Rocco MASTROIANNI; il Sindaco di Napoli dott. Luigi DE MAGISTRIS; il Vice Sindaco e Assessore all’Ambiante il dott. Raffaele DEL GIUDICE.

Il Presidente Andreanelli presenta il 25° Raduno nazionale spiegando le motivazioni che hanno visto la scelta della Città di Napoli e della regione Campania.

Per la grande cultura che ha il territorio e soprattutto il grande rapporto che si è instaurato tra la popolazione e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco sempre presente e legato ai problemi della città partenopea in termini di soccorso e prevenzione.

Il Raduno nazionale rilancia l’ impegno profuso per la diffusione della Cultura della Sicurezza rivolta ai ragazzi fin dai primi anni della loro vita oltre al lavoro in tutti gli ambiti della società civile.

Precisa che l’opera del sodalizio si muove nella direzione della collaborazione continua con il Corpo Nazionale  in tutte quelle forme di sussidiarietà che seguono le linee guida delle attuali convenzioni con il Corpo.

Chiude sottolineando l’importanza della prevenzione che rimane la migliore arma per contrastare gli eventi disastrosi sempre in agguato.

L’ing. Franculli , Comandante provinciale dei vigili del fuoco di Napoli ringrazia il Sindaco dott. De Magistris per aver reso possibile questo Raduno nella città partenopea.

Estende questo sentimento di ringraziamento a tutte le strutture dell’Amministrazione comunale che ogni giorno affiancano l’operato dei Vigili del Fuoco di Napoli che sono impegnati sul territorio con oltre 45.000 interventi all’anno.

Si  sofferma sui temi della prevenzione citati dal Presidente Andreanelli condividendone gli obiettivi, auspica maggiore responsabilità da parte del territorio sulla conservazione dell’ambiente per permettere un miglior soccorso a salvaguardia di esso e di quella di tutti i cittadini.

Formula i suoi migliori auguri per il successo di questo 25° Raduno nazionale e preannuncia l’intitolazione della Caserma Centrale dei Vigili del Fuoco di Napoli ad un importante suo Comandante, l’ing Alberto D’Errico già Capo del Corpo Nazionale durante una cerimonia che si terrà il giorno 8 giugno 2018.

L’ing. Mastroianni, in rappresentanza della Direzione Regionale dei VVF della Campania, inizia il suo intervento portando il saluto del Direttore Regionale ing. Giovanni NANNI e si sofferma precisando che conosce molto bene l' Associazione nazionale dei vigili del fuoco perché ne è stato per molto tempo il referente nazionale, e  ritiene che il Raduno porterà ulteriori benefici al tessuto partenopeo tra la popolazione e i vigili del fuoco siano essi operativi che in pensione.

Si sofferma su una sua condivisa convinzione che il presente e il futuro non possono che essere migliori quando si tiene sempre uno sguardo al passato.

Ringrazia, anch’egli l’Amministrazione Comunale e la stessa Associazione per aver scelto Napoli quale palcoscenico per il 25° Raduno Nazionale.

Il Sindaco De Magistris chiude gli interventi ringraziando l’Associazione nazionale dei vigili del fuoco, il Comando provinciale dei vigili del fuoco per aver scelto Napoli per lo svolgimento di questo Raduno 2018 che lo onora.

Dà risalto alla grande professionalità, all’amore  e alla umanità che appartengono al Corpo nazionale e ai suoi uomini e donne, soprattutto all’umanità di come i vigili del fuoco sono tra la gente con umiltà e sempre a discapito di quella visibilità che non è mai abbastanza per attrarre attenzione su questi uomini e donne sempre in prima linea.

Egli stesso si ritiene un testimone sull’ eccellente collaborazione con il Corpo Nazionale nei vari contesti che vanno dal soccorso alla prevenzione e ritiene importanti per affrontare quei tavoli decisionali sul futuro della Città partenopea.

Conclude la giornata l'ing. Pino Loberto che presenta il 25° Raduno Nazionale in tutti i suoi aspetti.

4
1
8
5
2
6
7
3

Email