"Stava diventando sensibile al dolore che trovava nel suo lavoro, un pericolo che lo indeboliva nell’azione".

E’ una frase rivelatrice, forse addirittura un riassunto in due righe della lunga serie di storie che compongono questo libro. Lelio, caposquadra dei vigili del fuoco, è un soldato sempre in guerra. I suoi nemici si chiamano fiamme, fumo, acqua, fango, macerie, esplosioni, terremoti, cianuro che si sprigiona dall’imbottitura di un divano che brucia, vapori velenosi, edifici pericolanti, tetti e pareti che crollano, schiacciano, imprigionano. Le sue armi sono l’ascia, l'idrante, il piccone, il divaricatore, le cesoie, il cuscino vetter, la bombola d’ossigeno. Come ogni guerriero, Lelio vive una vita al massimo, un quotidiano fatto di brevi pause, adrenalina al galoppo, terrore puro, abnegazione assoluta. Vita e morte in un attimo, la sua e quella degli altri.

Email

Il Centro Studi  cultura e società  dell’Associazione di volontariato ONLUS – di Torino, ha promosso la XXI Edizione del CONCORSO PREMIO LETTERATURA D’AMORE, PER POESIA E NARRATURA BREVE il cui  termine per la presentazione delle opere è previsto per il 7 marzo 2013. Coloro tra i soci che fossero interessati alla iniziativa possono scaricare il relativo Regolamento dal Sito: http://culturaesocieta.gsvision.it

Email

di PISTOIA Luigi – ex Capo Reparto – Latina - Prefazioni di  Ispettori Generali Capi del Corpo Nazionali VV.F.

L’autore ha voluto affidare i suoi ricordi rappresentando lo specchio della sua ricca avventura nel Corpo…… - Il giorno 28 settembre 2012  ci sarà una serata di Gala in favore dell’ONAVF. ( per contatti: cell. 3665776767)

Email